Argentina: morto lo scrittore Antonio Dal Masetto

A 77 anni, è deceduto all’Ospedale italiano di Buenos Aires lo scrittore Antonio Dal Masetto, nato a Intra il 14 febbraio 1938 ed emigrato in Argentina con la famiglia all’inizio degli anni’50. La sua trilogia di romanzi legati a storie d’immigrazione, tradotte in italiano e francese, ha avuto inizio nel 1990 con “Oscuramente forte è la vita”, ha proseguito con “La tierra incomparable” (1994) e si è conclusa con “Cita en el Lago Maggiore” (2011). Ma Dal Masetto era stato premiato già nel 1964 con una menzione nel Premio “Casa de las Americas” (Cuba) per “Lacre”, il suo primo libro di racconti. Poi vennero il Premio Konex Platino 2014 Romanzo, il Premio Planeta 1994 per “La casa del nogal” e il Premio del Municipio 1990. Tra le sue opere più conosciute, i romanzi “Siete de Oro”, “Fuego a discreción” e i volumi di racconti “Ni perros ni gatos” e “Gente del Bajo”. Sono stati realizzati film per il cinema del romanzo “Hay unos tipos abajo” e del thriller “È sempre difficile tornare a casa”, edito in Italia da Einaudi. Secondo quanto annunciato, Dal Masetto aveva appena concluso un altro libro, dal titolo “Cronica de un caminante”, che dovrebbe uscire in libreria il prossimo mese di dicembre, per l’editrice Sudamericana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia