Missionari: Cosenza, il 22 dicembre “Tombolone” per formazione giovani in Senegal

Si terrà il 22 dicembre presso l’Auditorium Guarasci di Cosenza (ore 20) il “Tombolone missionario” per sostenere la formazione di nuovi missionari in Senegal. L’evento è organizzato dalla Comunità oblata presente nella chiesa di San Domenico a Cosenza, dai missionari Oblati di Maria Immacolata e dai gruppi che seguono i cammini di formazione cristiana, come il “Movimento giovanile costruire”, l’Ammi e un gruppo di laici adulti che da tempo partecipa alle attività missionarie di tutta la comunità. “In questi anni di presenza oblata a Cosenza – afferma padre Carmine Marrone, superiore degli Oblati del capoluogo calabrese – il Tombolone missionario è sempre più cresciuto grazie all’apporto di tanti giovani e laici che hanno nel cuore il desiderio di fare qualcosa di concreto per i nostri fratelli dell’Africa e dell’America Latina”. Quest’anno “l’iniziativa continua a sostenere la nostra missione in Senegal, anche attraverso il sostegno concreto a giovani senegalesi che sentono il desiderio di spendere la loro vita al servizio di Dio e dei fratelli”. Il Tombolone – i cui premi sono stati tutti donati da diverse aziende commerciali e da privati – sarà animato da momenti di intrattenimento e di musica, e dalla testimonianza di chi ha fatto l’esperienza in terra di missione per informare i presenti delle attività svolte dai missionari anche grazie a questi eventi di solidarietà.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori