Papa Francesco: messaggio Giubileo ragazzi e ragazze, “non cedete alle parole di odio e di terrore”

“Non posso dimenticare voi, ragazzi e ragazze che vivete in contesti di guerra, di estrema povertà, di fatica quotidiana, di abbandono”. Nella parte centrale del messaggio inviato oggi per il Giubileo dei ragazzi e delle ragazze, il Papa si rivolge a coloro che abitano negli angoli più martoriati del pianeta: “Non perdete la speranza, il Signore ha un sogno grande da realizzare insieme a voi!”, il suo incoraggiamento. “I vostri amici coetanei che vivono in condizioni meno drammatiche della vostra, si ricordano di voi e si impegnano perché la pace e la giustizia possano appartenere a tutti”, testimonia Francesco. Poi l’invito: “Non cedete alle parole di odio e di terrore che vengono spesso ripetute; costruite invece amicizie nuove. Offrite il vostro tempo, preoccupatevi sempre di chi vi chiede aiuto. Siate coraggiosi e controcorrente, siate amici di Gesù, che è il Principe della pace, tutto in Lui parla di misericordia. Nulla in Lui è privo di compassione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori