Scienza e fede: Milano, all’Ambrosianeum convegno su “L’uomo tra animalità e divinità”

Si terrà oggi a Milano nella sede della Fondazione Ambrosianeum il secondo incontro di studio promosso dall’area interdisciplinare di ricerca Sefir (Scienza e fede sull’interpretazione del reale) nel corso del quale si affronterà, come si legge nel comunicato, “il nostro essere umani a metà strada fra animalità e divinità: molto ci accomuna agli animali non umani, ma qualcosa ce ne distingue qualitativamente, quel nostro essere a immagine e somiglianza di Dio”. L’iniziativa è svolta in collaborazione con il servizio nazionale della Conferenza episcopale italiana per il progetto culturale e sostenuta dai fondi dell’8×1000 alla Chiesa cattolica. “Somiglianze e differenze tra l’essere umano e gli altri animali”; “concetto di società”; “società umane”; “comportamenti”; “differenze di grado”; “capacità cognitive e di astrazione”. Sono solo alcuni dei temi che verranno approfonditi nel corso del convegno di oggi, al quale prenderanno parte il professor Augusto Vitale, dell’Istituto superiore di sanità di Roma, insieme con Giandomenico Boffi, docente all’Università degli studi internazionali di Roma e Giuseppe Lorizio, della facoltà di teologia alla Pontificia università lateranense. L’incontro, dal titolo “L’uomo tra animalità e divinità”, si terrà alle 15 e sarà moderato da Stefano Crespi Reghizzi, docente al Politecnico di Milano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa