Turchia: Gentiloni, rapporto strategico anche contro Isis

(DIRE-SIR) – “La mia visita è stata l’occasione di ribadire con forza la solidarietà dell’Italia al governo e al popolo turco dopo il fallito tentativo di colpo di stato del 15 luglio, con l’auspicio che quanto prima si possa tornare al normale funzionamento delle istituzioni”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, da ieri in Turchia, per la prima volta dopo il fallito golpe del 15 luglio scorso. Ne dà notizia il sito internet del ministero degli Affari esteri, spiegando che tra i motivi alla base del viaggio conta certamente “la dimensione economica dei rapporti bilaterali”. Come ha sottolineato Gentiloni, tali rapporti sono “antichi e molto importanti”. “Siamo orgogliosi – ha proseguito – di essere il quarto partner commerciale della Turchia, il secondo nell’Unione europea. Qui ci sono 13 mila aziende a capitale italiano, che danno lavoro a decine di migliaia di persone, e non solo grandi marchi come Astaldi e Unicredit, ma anche tante piccole e medie imprese”. Al centro dei colloqui non solo l’economia, ma anche le principali questioni geopolitiche: i conflitti in Siria e in Libia e la lotta al gruppo Stato islamico (Is). A proposito di quest’ultimo punto, il capo della Diplomazia italiana ha evidenziato l’importanza della “collaborazione strategica” con Ankara. Poi, ha ricordato anche la crisi in Iraq: anche qui “è interesse di tutti collaborare nella lotta a Daesh, ma non lo si può fare contro il governo di Baghdad” ha chiarito ancora il ministro degli Esteri Gentiloni. Oggi, secondo un tweet della diplomazia turca, il ministro Gentiloni è stato invece ricevuto dal presidente Racep Tayyip Erdogan. Il ministero di piazzale della Farnesina conclude sul proprio sito internet ricordando che “la visita di Gentiloni in Turchia ha luogo in una fase di consolidamento del dialogo con Ankara e fa seguito all’incontro a Roma del Ministro Calenda con il Ministro dell’Economia Zeybekci e la partecipazione del SS. Mit Del Basso De Caro all’inaugurazione del Terzo ponte sul Bosforo costruito da Astaldi”.

(www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa