Salute: Camillianum, domani seminario sulla “prossimità responsabile” con mons. Paglia

“Quali sono le cause, gli ‘antidoti’ e i rimedi alle molte derive, soprattutto individualistiche, che incidono sempre più negativamente sulla nostra società?”. È quanto sarà illustrato e approfondito nell’ambito del seminario su “La prossimità responsabile”, organizzato dall’Istituto Camillianum di Roma per domani. L’iniziativa culminerà nella lectio magistralis tenuta da mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, su “Il crollo del noi”, tematica a cui il presule ha dedicato un suo libro recentemente pubblicato. “La progettazione di questo seminario – spiega Palma Sgreccia, preside del Camillianum, Istituto incorporato alla Pontificia Università Lateranense, – in effetti è scaturita dal recente richiamo ad una ‘prossimità responsabile’, fatto da Papa Francesco parlando del fine vita e fornendo come esempio il Buon Samaritano” . “Tale ‘prossimità’ – prosegue Palma Sgreccia, – indica non solo il rispetto dell’autonomia, il rispondere a qualcuno, ma anche la presa in cura, il rispondere di qualcuno, così come il sostegno a chi si trova in situazione di particolare vulnerabilità, la gestione delle complesse situazioni in cui la reciprocità è asimmetrica, l’impegno affinché non ci siano situazioni di abbandono e sfiducia”.
“Si è scelto di porre al centro del seminario il recente libro di mons. Paglia su ‘Il crollo del noi’ – spiega la preside, – perché il volume non si limita a descrivere l’inaridimento individualista contemporaneo, ma attraversa la questione e ha cura di presentarne la soluzione, che è la prossimità, la fraternità, riscoperta attraverso una nuova alleanza tra credenti e non”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia