Volontariato internazionale: Focsiv, sono tre donne le vincitrici del Premio

Sono tre donne le vincitrici della XXIV edizione del Premio Volontariato Internazionale Focsiv 2017 in corso oggi, 2 dicembre (ore 10-13) nell’Aula Magna della John Cabot University a Roma, a Anna Dedola, project manager Cope Iringa – Tanzania,  il Premio Volontario Internazionale; a Khadija Tirha, volontaria in servizio civile per Lvia Italia in Piemonte, il Premio Giovane volontario europeo ed a Alganesc Fessaha, presidente di Gandhi Charity candidata dal Centro missionario di Trento, il Premio Volontario del sud. La cura e il diritto, fin dall’infanzia, a ricevere affetto ed un futuro sostenibile è il fulcro dell’impegno di Anna Dedola ad Iringa, in una delle regioni più povere e colpite dalla piaga dell’Hiv di tutta la Tanzania, per i bambini orfani del Centro Sisi Ni Kesho, per i quali si garantisce una vita il più possibile sana e la possibilità di ricongiungersi con le famiglie di origine o di andare in adozione. L’integrazione e l’inclusione come mezzi per costruire ponti tra le persone è la certezza che sostiene Khadija Tirha, cittadina attiva impegnata in Italia a realizzare una società capace del rispetto reciproco e di una pacifica convivenza sociale tra culture e confessioni diverse. Alganesc Fessaha è invece da anni impegnata nel sostenere i profughi ed i rifugiati. A questi riconoscimenti si affiancano, come nelle scorse edizioni, le Menzioni speciali consegnate al sindaco di Catania, Enzo Bianco, come riconoscimento per la solidarietà dimostrata dalla cittadinanza catanese verso i tanti migranti arrivati nel loro porto dal mare. A John Mpaliza, camminatore di pace, impegnato nel ricordare il dramma vissuto dalla povera popolazione della sua ricca terra di origine: la Repubblica Democratica del Congo; ed al venerabile Alessandro Nottegar, fondatore della Comunità Regina Pacis a Verona, ritirata dalla figlia Chiara. Intervengono, tra gli altri, Gianfranco Cattai, presidente Focsiv; Edoardo Patriarca, presidente del Centro nazionale per il volontariato; don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana; Adriano Coni, Rai Responsabilità sociale; Sonia Mondin, presidente Masci. Il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente Cei, invierà un messaggio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia