Diocesi: mons. Leuzzi (Roma) agli universitari, “attenzione all proposte accattivanti e alla falsa umiltà”

“In obsequio Jesu Christi vivere”. “Vivere nell’ossequio di Cristo Gesù”. Parte dal suo motto episcopale, la lettera del mese di aprile scritta agli studenti delle università romane dal vescovo ausiliare Lorenzo Leuzzi, delegato per la Pastorale universitaria diocesana, che per quest’anno festeggerà l’anniversario della sua consacrazione episcopale proprio il Venerdì santo, 14 aprile. “Pensando al Venerdì Santo – osserva il presule – siamo tutti invitati a riflettere sul fatto che il nostro ossequio è verso Colui che è lì sulla Croce perché noi non avessimo paura di stare di fronte a Lui! Cari amici, essere in ogni momento di fronte a Lui è l’esperienza più grande della nostra vita. La tentazione è nella paura di stare di fronte a Dio perché significa fare esperienza di essere qualcuno! Per questo vogliamo stare davanti o indietro. È la falsa umiltà. Anzi è la nostra ipocrisia e talvolta disonestà. Vuoi stare davanti o indietro per nasconderti!”.
Essere di fronte al Crocifisso vuol dire non aver paura di investire i propri talenti e di fare scelte coraggiose. “Attenzione alle proposte accattivanti – ammonisce mons. Leuzzi -. Non fidatevi! La vera umiltà è nel stare di fronte a Lui, il Crocifisso-Risorto, nel vivere nell’ossequio verso di Lui”. La lettera si conclude con l’invito a tutti i giovani a partecipare il prossimo 6 maggio al Forum degli studenti universitari di Roma, sul tema “Protagonisti nella storia. Lo studio come passione, vocazione, missione”, che si svolgerà a partire dalle 8.30 presso l’Università Luiss Guido Carli, in via Pola, 12.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa