Diocesi: Roma, stasera a Santa Maria Maggiore il Santo Rosario dei giovani. Poi nella notte il pellegrinaggio al santuario del Divino Amore

La basilica di Santa Maria Maggiore, a Roma, ospiterà stasera, alle 21, la recita del Santo Rosario dei giovani di Roma, in collegamento con quattro santuari mariani nel mondo (basilica dell’Annunciazione a Nazareth, santuario Nostra Signora di Fatima, santuario della Madonna Nera a Czestochowa, santuario Nuestra Senora di Lujàn a Buenos Aires). L’iniziativa – promossa dall’Ufficio per la Pastorale universitaria insieme agli Uffici per la Pastorale giovanile e vocazionale – “si va ad inserire – si legge in una nota – nelle differenti iniziative promosse in occasione del centesimo anniversario delle apparizioni della Madonna a Fatima ai tre pastorelli e negli eventi della XIII Giornata nazionale del pellegrino dell’Opera romana pellegrinaggi”. “Per questi ragazzi – spiega il delegato per la Pastorale universitaria diocesana, mons. Lorenzo Leuzzi – recitare il Rosario insieme a loro coetanei che vivono lontani ma che hanno in realtà i loro stessi problemi, attese e sogni, è un esperienza importante, perché è un’occasione propizia di uscire dalle loro comunità ecclesiali e vivere la fede in una dimensione universale e di missionarietà”. Alla fine della celebrazione, presieduta dal cardinale vicario Agostino Vallini, i partecipanti si recheranno al tradizionale pellegrinaggio notturno al santuario del Divino Amore. “Ad accompagnarli – conclude la nota – ci sarà anche la statua della Madonna Pellegrina che sarà portata in processione nella notte, fino al Santuario dove all’arrivo, previsto verso le 5 di mattina, sarà celebrata la Santa messa presieduta dal vescovo Leuzzi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa