Avvenire: i temi della prima pagina di domani 5 maggio. Ong e salvataggi, legittima difesa, regolamentazione azzardo, Trump

“Avvenire” dedica il suo titolo principale alla vicende delle Ong messe sotto accusa per la loro opera di salvataggio di migranti nel Mar Mediterraneo. Inquietante un episodio a Roma, dove un gruppo di Forza Nuova ha preso di mira la sede dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). Un commento su questa vicenda a firma di Andrea Lavazza ricorda come non serva una autentica istigazione ma basti alimentare anche inconsapevolmente stereotipi e pregiudizi per alimentare la logica dello scontro tra “noi” e “loro”.
L’editoriale di prima pagina è di Giuseppe Anzani, centrato sulla nuova normativa concernente la “legittima difesa”. “Toccare il codice penale in alcuni punti specifici è come infilare un cacciavite negli ingranaggi di un orologio – scrive Anzani -, con voglia di mettere a registro il bilanciere e cambiare la misura del tempo. Bisogna sapere cosa si sta facendo, cosa si sta toccando, per non fare più guasto che rimedio”. E conclude: “Non dimentichiamo che le leggi penali incidono anche, primariamente, sulla condotta. L’obiettivo di aprire un ombrello più largo agli aggrediti in casa, o di notte, nei giudizi per la loro reazione (se fuori misura), e pagare loro l’avvocato quando sono assolti è un conto; la suggestione al grilletto facile che può scaturire da questo riparo legale è un altro conto”.
Ampio titolo a centro pagina per la regolamentazione dell’azzardo: l’intesa che si profila tra Stato ed enti locali non piace alle associazioni che si battono per curare la piaga della ludopatia. Infine, la fotocronaca ritrae il presidente americano Donald Trump, che prova a ridimensionare il cosidetto Obamacare, il sistema di assistenza sanitaria voluto dal suo predecessore; negli stessi momenti l’annuncio che il capo della Casa Bianca verrà in Vaticano per incontrare il Papa il prossimo 24 maggio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia