Diocesi: Prato, comunità buddista cinese dona 350 kg di riso e 800 litri di olio all’Emporio della solidarietà

Il riso, segno di abbondanza, e l’olio, simbolo dell’accensione di luce, sono stati donati dalla comunità buddista cinese di Prato all’Emporio della Solidarietà come gesto di amicizia. La cerimonia di consegna è avvenuta oggi davanti al tempio buddista alla presenza della direttrice della Caritas diocesana Idalia Venco e di Claudio Baldini e Folco Papi dell’Emporio. L’associazione buddista era rappresentata dal presidente Huang Shu Lin e dalla segreteria Wang Hayou, con loro moltissimi fedeli cinesi. Grazie a questa offerta il supermercato per famiglie in difficoltà potrà contare su oltre 350 chilogrammi di riso e circa 800 litri di olio di semi. Un dono non soltanto simbolico ma utile per riempire gli scaffali dell’Emporio, il servizio promosso da Caritas, Comune, Provincia e Fondazione Cassa di risparmio di Prato per tutti coloro che stanno vivendo un momento di disagio economico. Attualmente sono un migliaio le famiglie che ogni settimana fanno la spesa all’Emporio, dove non si spendono soldi ma punti, rilasciati da Caritas e dai servizi sociali del Comune. È il terzo anno consecutivo che la comunità buddista cinese dona alimenti al supermercato solidale di via del Seminario. La comunità buddista cinese di Prato è composta da cinquecento persone. Il riso e l’olio sono stati portati dai fedeli in occasione della festa di Budda, celebrata nella giornata di oggi al tempio di piazza della Gualchierina. La ricorrenza prosegue con momenti di preghiera e meditazione per l’intera giornata.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia