Charlie Gard: Gigli (Mpv), “sembra che la sua vita sia affidata al centimetro. La magistratura britannica sta sprofondando nel ridicolo”

foto SIR/Marco Calvarese

“Sembra che ormai la vita di Charlie sia affidata alla fettuccia del centimetro che dovrebbe misurarne la circonferenza cranica. La magistratura britannica sta sprofondando nel ridicolo”. Lo afferma Gian Luigi Gigli, presidente del Movimento per la vita italiano. “Sembra quasi che il punto in discussione – sottolinea Gigli – sia se il cervello sia cresciuto o meno e non – piuttosto – se un bambino, per quanto disabile, abbia il diritto di vivere senza che giudici e medici possano arrogarsi il potere di condannarlo a morte”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia