Notizie Sir del giorno: Papa su ambiente e grandi città, primo anniversario attentato Nizza, mons. Spina arcivescovo eletto di Ancona-Osimo, Charlie Gard

Papa Francesco: messaggio a Congresso su “Laudato si’ e le grandi città”, “rispetto, responsabilità e relazione”

“Rispetto, responsabilità e relazione”: sono le tre “r” che consentono di affrontare “gli imperativi più essenziali della nostra convivenza”. Lo scrive il Papa, nel messaggio inviato ai partecipanti al Congresso internazionale “Laudato si’ e le grandi città”, in corso a Rio de Janeiro fino al 15 luglio. “Il rispetto è l’atteggiamento fondamentale che l’uomo deve tenere con la creazione”, scrive Francesco nel testo in spagnolo, in cui si sofferma sull’importanza dell’acqua, “diritto fondamentale” che “tutta la società deve garantire”, come garanzia per le future generazioni. (clicca qui)

Terrorismo: Nizza, “giornata di omaggio” per commemorare le vittime dell’attentato del 14 luglio 2016

La città di Nizza vive oggi una “giornata di omaggio” per commemorare le vittime dell’attentato del 14 luglio 2016, all’insegna di una “speranza universale, quella della libertà”, spiegano gli organizzatori. Una Messa in memoria delle vittime si è svolta ieri sera nella cattedrale di Santa Reparata. “Spero che dopo un anno il nostro stato d’animo sia diverso da quello del giorno dell’attacco. E il messaggio che già molti portano, e che voglio portare io stesso oggi, è un messaggio di speranza”, ha detto il vescovo di Nizza, André Marceau, alla Radio cattolica francese. (clicca qui)

Diocesi: mons. Spina (arcivescovo eletto Ancona-Osimo), “nomina inaspettata, una vera sorpresa di Dio”. “Vengo tra di voi con fiducia e gioia”

Una nomina “da me inaspettata, una vera sorpresa di Dio” che “con timore e trepidazione ho accolto e accettato”. Così il mons. Angelo Spina, fino ad oggi vescovo di Sulmona-Valva, commenta la sua nomina ad arcivescovo di Ancona-Osimo voluta da Papa Francesco e ufficializzata alle 12. “Rivolgo un particolare ringraziamento – scrive il vescovo in una nota – all’arcidiocesi di Campobasso-Bojano, mia diocesi di origine, e all’amata diocesi di Sulmona-Valva, che mai dimenticherò, portandola sempre nel mio cuore e nelle mie preghiere”. (clicca qui)

Charlie Gard: lunedì e martedì la riunione interdisciplinare al Great Ormond Street Hospital per esaminare il caso. La Corte tornerà a riunirsi il 24 e il 25 luglio per decidere

Si svolgerà lunedì e martedì prossimi (17-18 luglio) presso il Great Ormond Street Hospital una riunione interdisciplinare per esaminare il caso di Charlie Gard alla luce delle nuove acquisizioni relative alla terapia nucleosidica e le sue applicazioni su pazienti affetti da patologia miticondriale, come quella di Charlie. La Corte tornerà a riunirsi sul caso Charlie Gard il 24 e 25 luglio e prenderà una decisione sul destino di Charlie sulla base di quanto emergerà dall’incontro tra i medici. (clicca qui)

Ospedale Bambino Gesù: Aifa autorizza produzione farmaci sperimentali per terapie geniche

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha concesso l’autorizzazione alla produzione di medicinali sperimentali per terapie geniche all’Officina farmaceutica dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. L’Officina si estende su una superficie di 1200 metri quadrati ed è dotata di 8 locali asettici destinati alla produzione e al rilascio di nuove terapie avanzate in ambito clinico per malattie che al momento non hanno una cura certa. I farmaci biologici prodotti saranno utilizzati nei prossimi mesi in sperimentazioni cliniche sia nazionali sia internazionali. (clicca qui)

Venezuela: vescovi, “messaggio urgente ai cattolici e alle persone di buona volontà”

Un “messaggio urgente ai cattolici e alla persone di buona volontà in Venezuela” con richieste al governo, alle forze armate, alla dirigenza politica e alle istituzioni educative e culturali è stato diffuso (in testo e video) a conclusione dei lavori della 108ª Assemblea plenaria della Conferenza episcopale del Venezuela, che si è svolta a Caracas dal 7 al 12 luglio. Ne ha dato lettura, in un video diffuso ieri, mons. Mario Moronta, vescovo di San Cristobal e sottosegretario dell’episcopato venezuelano. (clicca qui)

Funerali vittime crollo Torre Annunziata: card. Sepe, “ferma condanna” nei confronti di chi “per egoismo” causa “la morte e la sofferenza degli altri”

“Quando l’uomo si fa prendere la mano dall’egoismo può causare morte e sofferenza degli altri”. Lo ha detto questa mattina il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, nei funerali in corso a Torre Annunziata, nella basilica della Neve, delle otto vittime del crollo della palazzina alla Rampa Nunziante. Il cardinale ha espresso “ferma condanna” nei confronti di questo atteggiamento che “prevarica sui diritti degli altri e della comunità nel suo insieme”. “Non vogliamo arrenderci al male o al fatto che altri, con il loro egoismo, entrino a condizionare la nostra esistenza. Noi vogliamo essere liberi, perché fieri della nostra civiltà, fieri della nostra religiosità – ha aggiunto il porporato -. Questa è una speranza che deve invadere i nostri cuori e che nessuno al mondo potrà mai rapirci, speranza che si riflette anche nel vivere con quel segno della carità che è frutto della nostra fede”. (clicca qui)

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia