Diocesi: Novara, nuovi incarichi per tre sacerdoti a Omegna, Galliate e Valle Anzasca

Nuovi incarichi per tre sacerdoti della diocesi di Novara: don Fabrizio Cammelli, don Alessandro Maffioli e don Andrea Primatesta. Ne è stata data comunicazione ai fedeli delle comunità interessate nelle messe prefestive di sabato 26 agosto e in quelle domenicali del 27 agosto. Don Fabrizio Cammelli diventerà parroco delle parrocchie di Calasca e Castiglione, sostituendo don Andrea Primatesta e divenendo parroco anche di Bannio, Anzino e Pontegrande che, dopo la rinuncia del precedente parroco don Gabriele Romagnoli, erano state affidate proprio a don Primatesta. “Don Fabrizio viene da una bella esperienza in due grandi oratori della diocesi, Gozzano prima e negli ultimi quattro anni a Galliate. Viene con entusiasmo e disponibilità per servire le vostre comunità in unione con le altre della valle Anzasca e in collaborazione agli altri sacerdoti presenti”, ha scritto il vescovo, mons. Franco Giulio Brambilla, in una lettera alle comunità. Don Fabrizio assumerà la responsabilità giuridica delle parrocchie a partire dal 1° ottobre. Don Alessandro Maffioli, sacerdote ordinato nello scorso giugno, sostituisce come coadiutore a Galliate don Cammelli. “È una grande grazia e responsabilità per tutti voi accogliere don Alessandro all’inizio del suo cammino e aiutarlo a vivere pienamente la bellezza del suo sacerdozio che sarà un dono non solo per Galliate, ma per tutta l’unità pastorale missionaria alla quale appartenete che è chiamata a crescere nella comunione e nella collaborazione”, ha scritto il vicario generale don Fausto Cossalter in una lettera alla parrocchia, letta al termine delle messe dello scorso fine settimana dal parroco don Ernesto Bozzini. Don Alessandro sarà accolto a Galliate domenica prossima, 3 settembre.
Don Andrea Primatesta sarà coadiutore ad Omegna, sostituendo don Nur El Din Nassar, che ha lasciato la parrocchia per prepararsi all’esperienza missionaria che vivrà come fidei donum in Ciad. Affiancherà il parroco don Gianmario Lanfranchini e gli altri sacerdoti dell’unità pastorale missionaria. Torna nel Cusio, dopo essere stato parroco in Valle Strona. “Don Andrea ha vissuto con generosità ventun anni del suo sacerdozio a Calasca e, in seguito alla morte del caro don Severino Cantonetti, anche a Castiglione. Nello stesso tempo ha prestato servizio anche nelle altre parrocchie della valle, e nell’ultimo anno anche a Bannio, Anzino e Pontegrande. Gli sono molto grato per la sua passione e amore per le vostre comunità e la vostra Valle”, ha scritto mons. Brambilla alle comunità ossolane che salutano don Andrea. Il sacerdote si trasferirà ad Omegna entro fine ottobre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo