Germania: i Cantori della Stella proseguono il loro pellegrinaggio verso l’Epifania

Prosegue con successo il pellegrinaggio germanico dei Cantori della Stella: i bambini e i ragazzi che girano per le strade delle città e dei paesi vestiti come i re Magi e, dopo aver bussato alle porte delle case e dei luoghi pubblici, eseguono canti natalizi e ricevono offerte che vengono destinate a progetti internazionali umanitari e di assistenza locale. Gli Sternsinger (Cantori della Stella) hanno vissuto i giorni intorno al Capodanno 2018 vivendo due eventi particolarmente significativi: a Treviri, il 29 dicembre scorso è stato ufficialmente inaugurato il cammino verso l’Epifania, l’ultimo periodo del pellegrinaggio dei Cantori della Stella. 2.659 Sternsinger e 867 accompagnatori hanno partecipato all’evento, accolti dal vescovo della città, mons. Stephan Ackermann. Ne erano previsti circa 1.400, ma il numero dei partecipanti, oltre quelli della diocesi ospitante, è cresciuto notevolmente; infatti, i gruppi provenienti dalle altre diocesi tedesche erano molto più numerosi di quanto atteso. L’impegno degli Sternsinger per il 2018 è quello di “portare benedizioni e combattere insieme contro il lavoro minorile – in India e nel mondo! “. Sono oltre 150 milioni i minori, anche bambini molto piccoli, costretti a lavorare; l’India è il Paese dove in assoluto ce ne sono di più. Il secondo evento l’hanno vissuto 3 Cantori della stella provenienti dalla diocesi di Passau che hanno portato i doni all’offertorio della Messa presieduta da Papa Francesco il 1° gennaio: “Il Papa ha detto a tutti ‘grazie’ – ha ricordato Gabriel della parrocchia dell’Assunta a Würding – ed è stato molto bello. Ci ha stretto le mani quando gli abbiamo portato il pane”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa