Basilicata: domani a Lauria (Pz) ritiro del clero sulle orme del beato Domenico Lentini

Si svolge domani, martedì 2 ottobre, nella chiesa parrocchiale di San Nicola di Bari a Lauria (Potenza) un ritiro spirituale dei sacerdoti delle sei diocesi della Basilicata, promosso dalla Commissione presbiterale regionale della Conferenza episcopale della Basilicata. Significativi sono la sede e la scelta della data dell’incontro: la chiesa di San Nicola custodisce infatti le spoglie mortali di don Domenico Lentini, che nel comune lucano nacque nel 1770 e di cui si concludono proprio in questi giorni le celebrazioni per il ventennale della beatificazione. Nel 1997, infatti, il sacerdote, vissuto a cavallo tra il diciottesimo e il diciannovesimo secolo, è stato beatificato in piazza san Pietro a Roma da Giovanni Paolo II, che lo ha definito “sacerdote dal cuore indiviso, che seppe coniugare la fedeltà a Dio con la fedeltà all’uomo”.
L’esperienza umana e spirituale del beato Lentini sarà dunque al centro domani della riflessione dei sacerdoti della Basilicata, che alle 10 parteciperanno a una meditazione tenuta da mons. Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza-Bisignano e già vescovo di Tursi-Lagonegro, sul tema “La spiritualità del presbitero diocesano alla luce della testimonianza del beato Lentini”. Dopo l’adorazione eucaristica, i presbiteri avranno la possibilità di visitare i luoghi legati alla vita di don Domenico Lentini, che ha dedicato la sua vita alla carità con i più poveri e all’educazione dei giovani. L’“anno lentiniano”, indetto dal vescovo della diocesi di Tursi-Lagonegro, mons. Vincenzo Orofino, era iniziato il 12 ottobre 2017.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori