This content is available in English

Macedonia: Mogherini e Hahn (Ue) sul referendum, “maggioranza schiacciante per il sì, il Parlamento proceda nell’accordo sul nome”

(foto SIR/PE)

“Con una maggioranza schiacciante coloro che hanno esercitato il voto hanno detto ‘sì’ al trattato di Prespa riguardo il nome del Paese e il cammino europeo” del Paese. È quanto si legge nel comunicato congiunto, emesso dopo il referendum svoltosi ieri in Macedonia, firmato dall’Alto rappresentante per la politica estera Federica Mogherini e dall’eurocommissario per l’allargamento Johannes Hahn. I due esponenti europei definiscono il voto “un’opportunità per i cittadini di votare per il futuro del loro Paese”. “Ora spetta al Parlamento” di Skopje “di procedere con le prossime tappe necessarie per l’implementazione dell’accordo sul nome, decidendo riguardo le necessarie modifiche costituzionali”. Secondo Hahn e Mogherini, “è un’opportunità storica, non solo per la riconciliazione nella regione ma anche per volgere il Paese decisamente sul suo cammino europeo”. L’appello ai responsabili politici ed istituzionali è di “agire nei loro compiti costituzionali al di sopra delle divisioni dei partiti”. “L’Ue continuerà – si legge alla fine del comunicato – ad assicurare il suo pieno supporto, accompagnando il Paese, le sue istituzioni e cittadini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori