Parlamento Ue: domani a Strasburgo il presidente del Montenegro Dukanovic. Tajani, “futuro dei Balcani è nell’Unione”

(Strasburgo) “Dukanović è il primo leader di un Paese candidato all’ingresso Ue ad intervenire a Strasburgo in occasione di una seduta plenaria. Gli ho rivolto questo invito con la ferma convinzione che il futuro dei Balcani occidentali sarà stabilmente nell’Unione europea”. Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, riceverà domani a Strasburgo il presidente del Montenegro, Milo Dukanović, il quale terrà un discorso davanti alla plenaria in corso da oggi fino al 4 ottobre. Tajani aggiunge: “Ue e Montenegro devono rafforzare la cooperazione in vari settori strategici, quali la sicurezza, la gestione dei flussi migratori, la crescita e l’occupazione”. “La stabilità dei Balcani è fondamentale per la stabilità di tutta l’Europa”, ha concluso Tajani. Su un totale di 35 capitoli negoziali Ue-Montenegro, ne sono stati avviati finora 30, tre dei quali sono già stati provvisoriamente conclusi. Con queste cifre, il Montenegro è attualmente considerato il Paese dei Balcani occidentali giunto al grado più avanzato nel processo d’adesione. Il Montenegro partecipa già a pieno titolo a molti progetti Ue, come Erasmus+, Cosme, Orizzonte2020, Creative Europe. Inoltre, detiene il primato come maggiore beneficiario di finanziamenti europei, in termini pro-capite, per la Connectivity agenda, incentrata sulle infrastrutture regionali e sulle reti transeuropee dei trasporti e dell’energia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori