Vescovi Bosnia-Erzegovina: Anno missionario, promuovere conferenze, preghiere comunitarie, lezioni”

In vista dell’Anno missionario che hanno indetto da ottobre 2018 a ottobre 2019, i vescovi di Bosnia ed Erzegovina suggeriscono di “coinvolgere le sedi nazionali del Pom e gli uffici diocesani delle missioni per essere a disposizione dei parroci per l’organizzazione di conferenze o di qualche tipo di promozione delle missioni; raccomandare ai parroci di usufruire della presenza dei missionari e delle missionarie per animare l’opera missionaria della Chiesa; proporre una preghiera comunitaria per le missioni nelle parrocchie della nostra diocesi, alla fine della Messa tutte le domeniche e le feste, dai primi di ottobre 2018 fino alla fine di ottobre 2019, secondo il modello che proponiamo; trattare in uno dei prossimi regolari incontri dei sacerdoti il tema della missione, secondo le lettere di Papa Benedetto XV, Papa Francesco, il Decreto sulle missioni ad gentes del Concilio Vaticano II e gli altri documenti sulla missione; svolgere lezioni sul tema della missione nel Giorno della Facoltà a Sarajevo 2019”. E ancora, i vescovi chiedono di “raccogliere aiuti materiali per i missionari e i loro collaboratori, per costruire spazi per la preghiera e per la pastorale, per la formazione dei candidati al sacerdozio e alla vita religiosa nei paesi di missione”, “pregare il Rosario missionario tutti i giorni durante il mese di ottobre 2019, nelle famiglie e nelle comunità parrocchiali”. Inoltre, “sarebbe auspicabile che i pastori, per i credenti, preparino un numero sufficiente di ‘Rosari Missionari’, che con i loro cinque colori simboleggiano la Chiesa in tutti i cinque continenti: il verde rappresenta l’Africa, il rosso l’America, il bianco l’Europa, il blu l’Oceania e il giallo l’Asia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori