Vescovi inglesi: visita ad limina, “incontro con Papa esperienza straordinaria e profonda”

“Un’esperienza straordinaria e profonda”: così i vescovi inglesi definiscono l’incontro di due ore con Papa Francesco, venerdì 28 settembre, nel contesto della loro visita ad limina. Il Papa ha consegnato loro un messaggio da condividere con le diocesi, i sacerdoti, il popolo inglese: “Vivere il dono della nostra fede con gioia”. Nel resoconto sintetico della visita che i vescovi hanno pubblicato oggi, riferiscono come il tema della gioia sia ritornato diverse volte nello scambio con Papa Francesco, la gioia che nasce dal “sapere che Gesù è con noi” e che “è la fonte di una pace duratura nei nostri cuori e nelle nostre vite, indipendentemente dalle situazioni in cui viviamo”, ha detto loro il Papa. “Mentre parlavamo” con lui “ci siamo resi conto, sempre di più, che egli irradia questa gioia e pace. Ha davvero una grazia speciale dello Spirito Santo”, scrivono i vescovi, e “anche in questo momento turbolento, il Santo Padre è così chiaramente radicato in Dio e benedetto da Dio. La sua pace è sicura. La sua vita è serena. Lo sappiamo, perché ci ha mostrato il suo cuore. È il cuore di un padre amorevole”. Tra le cose di cui hanno parlato anche “le ferite inflitte dall’abuso e dall’abbandono, ferite che provocano un tale danno nella vita delle vittime e nella vita della Chiesa. Ovunque si trovino, sono ferite nel Corpo di Cristo”. I vescovi descrivono come siano stati “accolti con calore” in tutti i dicasteri romani visitati e di come abbiano trovato “uno spirito di vera collaborazione”, siano stati “incoraggiati e abbiano ricevuto utili suggerimenti”. “Il nostro pellegrinaggio è stato ampiamente benedetto”, concludono i vescovi “e siamo lieti di condividere questo senso del profondo incoraggiamento e della potente grazia che abbiamo ricevuto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori