Associazione Rondine: 10 dicembre all’Onu appello di pace ai leader del mondo. Il 3 dicembre udienza da Papa Francesco

“Il concetto di nemico è un inganno planetario, che, pur nelle diverse culture, s’insedia nella vita delle persone togliendo la fiducia nelle relazioni”. È necessario, dunque, “rovesciare il conflitto in sorgente di sviluppo umano e permettere un balzo in avanti nella pratica dei diritti umani, che non sono ancora pienamente attuati proprio a causa delle guerre e della logica del nemico che le produce”. È quanto si legge nell’appello che i giovani di Rondine Cittadella della Pace lanceranno il prossimo 10 dicembre ai 193 Stati membri alle Nazioni Unite in occasione delle celebrazioni del 70° Anniversario dei Diritti dell’Uomo. L’Associazione, nel 20° della sua attività, interverrà al Palazzo di Vetro su invito della Rappresentanza Italiana e della Farnesina per illustrare all’Onu il suo modello di trasformazione dei conflitti. “Occorrono leader globali, leader di pace formati con metodo nuovo e capaci di influenzare subito le società e il nostro pianeta, per orientare il cambiamento e il salto in una nuova era”, prosegue l’appello che annuncia la campagna triennale “Leaders for Peace”, che punta a “diffondere tra i leader e i cittadini una cultura di relazioni pacificate e trasformare positivamente i conflitti e produrre immensi benefici”. Le richieste che i giovani di Rondine avanzeranno all’Onu puntano alla “formazione di nuovi leader globali di pace, in grado di intervenire nei principali contesti di conflitti armati del mondo per promuovere lo sviluppo di relazioni sociali, economiche e politiche pacificate; estendere a tutti gli Stati l’insegnamento e l’educazione ai diritti umani nei sistemi d’istruzione nazionali, integrandoli con le sperimentazioni del Metodo Rondine sulla trasformazione creativa dei conflitti; donare borse di studio per la formazione di nuovi leader globali spostando una cifra simbolica dal bilancio della Difesa degli Stati”. Dal canto suo Rondine si impegna per i prossimi 10 anni nella formazione dei primi 200 leader. L’appello, presentato in un evento a La Verna domenica 7 ottobre e rilanciato oggi da Rondine, è stato illustrato lo scorso 12 ottobre al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso di un incontro al Quirinale. Il prossimo 3 dicembre Rondine incontrerà anche Papa Francesco. Visitando la pagina http://leadersforpeace.rondine.org/ si può firmare l’appello.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa