Diocesi: mons. Farinella (Biella), “non cediamo mai a pessimismo, scoraggiamento e afflizione. Doniamo la sapienza del Vangelo”

“Stimolati anche dall’esortazione di Papa Francesco sulla gioia e la santità, tutti insieme – pastore, sacerdoti e fedeli – ci sforzeremo di rispondere fedelmente alla missione che il Signore sempre ci affida: portare Gesù Cristo all’uomo e condurre l’uomo all’incontro con Gesù Cristo Via, Verità e Vita, realmente presente nella Chiesa e contemporaneo in ogni uomo. Non cediamo mai al pessimismo! Non cediamo mai a quell’amarezza del cuore che il diavolo ci offre ogni giorno! Non cediamo allo scoraggiamento e all’afflizione! Abbiamo la ferma certezza che lo Spirito Santo dona alla Chiesa, con il suo soffio possente, il coraggio di perseverare nella fede e di cercare nuove vie per annunciare il Vangelo, per portare – o per riportare – il Vangelo in quei luoghi e ambiti che lo hanno dimenticato, e forse già ne sentono la nostalgia”. È l’esortazione rivolta ieri pomeriggio dal vescovo di Biella, mons. Roberto Farinella, nella celebrazione eucaristica con la quale ha avuto inizio il suo ministero episcopale nella diocesi biellese. “In queste settimane, vi posso garantire, ho avvertito quasi fisicamente, toccando con mano, l’affetto e la solidarietà di questa diletta Chiesa che è in Biella, della mia diocesi di provenienza Ivrea, come anche l’attenzione di tante persone che guardano la Chiesa con fiducia, ci guardano con fiducia, e si sono fatte vicine al nuovo vescovo anche semplicemente per stringermi la mano”, ha rivelato mons. Farinella, aggiungendo che “attraverso i gesti e nel cuore di tante persone, fratelli e sorelle, ho visto che il Signore agisce sempre, agisce senza mai stancarsi”. Il vescovo – che nell’omelia ha ricordato anche la figura di Paolo VI proclamato santo poche ore prima da Papa Francesco – si è poi rivolto così i fedeli che hanno gremito la cattedrale di Santo Stefano: “Cari fratelli, forza! Doniamo la sapienza del Vangelo, doniamo ai giovani la sapienza della vita, mettiamo Cristo al centro della nostra vita per crescere nella fede, perseverare nella speranza e operare nella carità; senza timori, con ardore e convinzione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa