This content is available in English

Parlamento Ue: in agenda frontiere, sicurezza e migrazioni. A Bruxelles Bill Gates e i Youth Media Days con 120 giovani giornalisti

(Bruxelles) La commissione Libertà civili del Parlamento europeo vota oggi due proposte legislative che mirano a “rendere più efficace ed efficiente lo scambio di informazioni e la condivisione dei dati tra i vari sistemi di informazione dell’Ue”; l’intento è di rafforzare la protezione delle frontiere esterne, migliorare la gestione della migrazione e rafforzare la sicurezza interna, “mantenendo gli standard di tutela dei diritti fondamentali”. Da domani a giovedì 120 giovani giornalisti, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, si riuniranno a Bruxelles per i Youth Media Days. I giovani giornalisti parteciperanno a diversi seminari sui media e discuteranno con politici, giornalisti professionisti ed esperti su come informare i giovani elettori sulle prossime elezioni europee di maggio. La commissione per lo sviluppo e il gruppo European Think Tanks (che riunisce cinque gruppi Think Thanks) organizzano mercoledì un dibattito pubblico sul futuro dello sviluppo e dell’innovazione in Europa. Federica Mogherini, capo della politica estera dell’UE, e Bill Gates, co-presidente della Fondazione Bill e Melissa Gates, si uniranno a uno dei gruppi di lavoro. I gruppi politici si prepareranno invece per la sessione plenaria del 22-25 ottobre a Strasburgo, dove voteranno il bilancio Ue 2019, la proposta di interdizione delle materie plastiche usa e getta inquinanti, misure sulla qualità dell’acqua potabile, le raccomandazioni scaturite dal caso Facebook /Cambridge Analytica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa