Enti locali: Conte (premier), “Comuni motore pulsante dell’Italia, Governo continuerà a stare vicino ai sindaci”

“Ci sono tutte le premesse per poter invertire la rotta, stiamo lavorando per darvi delle risposte. Le ricette le abbiamo ma le dobbiamo realizzare insieme. Il vostro intervento sarà prezioso perché tutte le misure di riforma deliberate, tutto il piano di investimenti passano da voi. È importante la vostra vigilie attenzione, la vostra ‘interessata’ collaborazione. L’Italia deve fare sistema”. Lo ha affermato questa mattina il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, intervenendo a Rimini alla giornata conclusiva della XXXV assemblea nazionale dell’Anci. Parlando ai sindaci, il premier ha riconosciuto che “siete il motore pulsante dell’Italia”. Dicendosi d’accordo con le parole pronunciate dallo stesso palco martedì dal presidente Mattarella, Conte ha ribadito che “i Comuni sono il cuore pulsante dell’azione amministrativa, le sentinelle dello Stato, i suoi occhi, i suoi arti”. “È la prossimità tra chi eroga i servizi e chi ne beneficia – ha spiegato il presidente del Consiglio – a costituire la maggior soddisfazione possibile dei cittadini”. “Siete voi sindaci, con il supporto giuridico dei segretari comunali, che sapete interpretare, soddisfare e farvi portavoce delle esigenze di chi abita” i territori. “Voi siete il punto di riferimento, raccogliete le istanze ma anche le lamentele della cittadinanza”. “Il governo – ha assicurato il premier – continuerà a stare vicino ai sindaci, soprattutto laddove eventi, tragedie, emergenze rendano gli interventi straordinari”. “Lo Stato c’è – ha ribadito -, è accanto a voi, prova al meglio delle proprie possibilità ad accompagnarvi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa