Salesiani: a Roma “Mestieri in piazza”, quattro giorni sulle professioni del futuro tra stand e convegni

È partito ieri a Roma e prosegue fino a sabato “Mestieri in piazza”, quattro giorni di orientamento sulle professioni del futuro promossi dall’Associazione Cnos-Fap Regione Lazio, Centro Opere Salesiane per la formazione e l’aggiornamento professionale. L’evento, cofinanziato dalla Camera di Commercio di Roma e patrocinato da diversi enti, tra cui l’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Cei e le Settimane sociali dei cattolici italiani, si svolge nell’istituto salesiano Teresa Gerini e propone a studenti di terza media, famiglie, imprenditori, associazioni territoriali una visita a stand delle diverse professioni legate ai corsi di formazione promossi da Cnos-Fap: elettrica, elettronica, meccanica industriale e degli autoveicoli, carrozzeria, grafica e comunicazione, stampa, ristorazione e benessere. “Vogliamo dare ai 1.400 ragazzi che si sono iscritti all’iniziativa l’opportunità di scoprire molti percorsi possibili, poco conosciuti, per cui si fa poco orientamento ma che possiedono pari dignità rispetto ad altri tipi di scuola” riferisce al Sir Fabrizio Tosti, direttore generale del Cnos-Fap Regione Lazio: “Come su una vera piazza, i giovani incontrano alunni dei nostri corsi e mondo delle aziende, che mettono a disposizione anche strumentazioni di lavoro”. Parallelamente, ogni giorno alle 17,30 e sabato alle 10, si tengono seminari di studio su lavoro, innovazione ed educazione, con esponenti di scuola, politica, imprese, formazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa