Nobel pace: Bachelet (Onu), “giusto premio a due attivisti coraggiosi contro il flagello della violenza sessuale”

“Un giusto premio per due attivisti straordinariamente coraggiosi, tenaci ed efficaci contro il flagello della violenza sessuale e l’uso dello stupro come arma di guerra”. Così l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, commenta il Nobel per la pace andato alla giovane yazida Nadia Murad e al ginecologo congolese Denis Mukwege. “La nostra ammirazione per voi va oltre le parole – dichiara Bachelet – avete combattuto per il dolore che le donne hanno subito attraverso l’abuso sessuale perché sia riconosciuto e affrontato e per la loro dignità da ricostruire. Abbiamo bisogno di sempre più persone capaci, come voi, di ergersi a difesa dei diritti delle donne, della giustizia, dei diritti delle minoranze e dei diritti di tutti. Grazie per tutto ciò che avete fatto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa