Diocesi: Padova, al via la Scuola di preghiera on line

Dodici appuntamenti per altrettante settimane. Non in un luogo fisico ma sul web: è la Scuola di preghiera on line che lunedì 17 dicembre sarà lanciata dall’Ufficio diocesano di pastorale dei giovani di Padova. “È una scuola che non sostituisce ma si aggiunge, e si collega, ad altre proposte diocesane, implementando opportunità, e offrendo la possibilità di un’esperienza diretta e personale in base ai tempi e spazi di ciascuno”, spiega don Paolo Zaramella, direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale dei giovani. Che rivela come la richiesta di “un’adeguata educazione alla preghiera personale” sia stata espressa dalla “Lettera dei Giovani alla Chiesa di Padova”, primo frutto del recente Sinodo dei Giovani diocesano. Un’altra esigenza è quella di raggiungere ogni giovane nei luoghi in cui abita, in un territorio diocesano molto vasto. “Ogni lunedì per 12 settimane saranno messi on line dei video di 3 minuti– spiega don Federico Giacomin, vicedirettore dell’Ufficio – che si compongono di un ‘Tratto’, ovvero la spiegazione di un aspetto della preghiera, ad esempio come fare il segno della croce. C’è poi un ‘Movimento’, ovvero la proposta di fare ogni giorno un esercizio per una settimana. Esercitandosi su piccole cose si finirà per farlo su quelle grandi e comprenderne la grandezza. E si crea continuità nella vita confusa e frammentata che oggi viviamo”. I video verranno messi a disposizione sul canale YouTube della Pastorale diocesana dei Giovani, all’indirizzo www.giovanipadova.it, e diffusi tramite i canali social.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa