This content is available in English

Spagna: il card. Osoro sull’Incontro europeo di Taizé, “Gesù si avvicina alla nostra vita”

Si rivolge ai giovani di tutto il continente, che verranno a Madrid per l’Incontro europeo di Taizé, il cardinale Carlos Osoro, arcivescovo di Madrid, nella consueta lettera settimanale. Il porporato scrive che i giovani sono in arrivo nella capitale spagnola per farci vedere “come Gesù si avvicina alla nostra vita, per tornare a sorprenderci e per farci coraggiosi testimoni del suo amore e della sua pace”. Tutto questo sarà possibile grazie “all’incontro, ai dibattiti su diverse realtà, alla preghiera e alla presenza di giovani di tutta Europa che arrivano a Madrid in questo pellegrinaggio di fede”. Il cardinale Osoro fa notare che, come è accaduto per i precedenti appuntamenti, “questo incontro europeo dei giovani vuole motivarci a vivere nella verità che, tra le altre cose, è vivere sapendo che il nome di Dio è ‘Dio con noi’. Che fondamenta dà alla nostra vita il sapere che c’è un Dio che ci ama, che si prende cura e si preoccupa di noi!”. Tre gli atteggiamenti suggeriti ai giovani, per vivere questa esperienza: quella di “saper sorprendersi” nel contemplare il mistero, quella di essere “coraggiosi” e audaci, quella di essere “pellegrini di fede”. Quindi l’arcivescovo enumera una serie di beatitudini che i giovani europei saranno chiamati a vivere nella capitale spagnola, mettendo Cristo al centro della loro vita”: beatitudini incentrate sul pellegrinaggio e sull’accoglienza di Dio, sapendo aderire in modo totale a Cristo, e dei fratelli, in particolare di coloro che sono “scartati”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo