Manovra: Prandini (Coldiretti), bene incentivi biogas, proroga bonus verde, km 0, ma mancano stanziamenti per giovani e calamità

“Dagli incentivi per impianti di biogas realizzati dagli agricoltori alla proroga del bonus verde per i giardini, dalla valorizzazione della vendita diretta dei prodotti agricoli fino all’equiparazione sul piano del trattamento fiscale tra familiari che coadiuvano il coltivatore diretto e titolari dell’impresa coltivatrice diretta, abbiamo ottenuto importanti risultati per le campagne italiane”. Esprime soddisfazione il presidente di Coldiretti, Ettore Prandini, nel commentare alcuni dei contenuti della manovra per l’agricoltura fortemente sostenuti dall’organizzazione. Sono stati infatti estesi gli incentivi per la produzione di energia elettrica agli impianti alimentati a biogas di potenza fino a 300 kW, sarà riconosciuto anche un bonus per la rimozione e il recupero degli alberi caduti in occasione delle calamità atmosferiche dello scorso autunno. Stanziati 3 milioni per il 2019 finalizzati a coprire il 50% delle spese sostenute. Valorizzato il rapporto diretto tra imprenditori agricoli e consumatori prevedendo che gli imprenditori agricoli potranno vendere al dettaglio prodotti di produzione aziendale o acquistati direttamente da altri imprenditori agricoli.  Coldiretti segnala inoltre la proroga del cosiddetto “bonus verde” (detrazione del 19% per le spese di investimento in verde) e la riduzione dell’accisa sulla birra da 3 euro a 2,99 euro per ettolitro e grado-plato, e altre agevolazioni per i birrifici artigianali di piccole dimensioni.
Per Prandini rimangono tuttavia preoccupazioni per la mancanza di interventi a sostegno di imprese, occupazione e ambiente, e per l’assenza nella legge di stabilità delle misure necessarie a garantire adeguate risorse al Fondo di solidarietà nazionale per far fronte alle pesanti calamità che hanno colpito importanti regioni del Paese. Negative anche la mancata defiscalizzazione dell’Iva in manovra per tutto il comparto zootecnico nelle aree montane e la mancata proroga degli sgravi contributivi per i nuovi imprenditori agricoli under 40.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia