Politica: premier Conte, “aumento Ires al no profit mio errore”. “Non farò campagna elettorale per le europee”

“Quando si commette un errore bisogna ammetterlo”. Lo ha dichiarato il premier Conte parlando, in conferenza stampa di fine anno, dell’aumento dell’Ires per il no profit deciso e inserito nella manovra finanziaria. Si è trattato, ha detto il premier, di “un tentativo di recuperare fondi” nella “concitazione del rush finale” per far quadrare la manovra. “Ora ho valutato meglio le ricadute di tale decisione” sulla quale il governo – promette il premier – rimedierà già da gennaio. “Non era nostra intenzione penalizzare questo settore di preziosa rilevanza” sociale. Parlando del suo futuro, Conte ha affermato che l’impegno politico a Palazzo Chigi è “una parentesi meravigliosa che mi rende orgoglioso per realizzare un servizio al Paese. Ma è un’esperienza limitata ai cinque anni della legislatura, poi libererò la poltrona”. Quindi un impegno dichiarato a chiare lettere: “Non farò campagna elettorale per le europee; continuerò a tempo pieno nel mio ruolo di presidente del Consiglio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia