Arte: Palermo, stasera la tavola rotonda “Divina Bellezza. Dal Vaticano alla Sicilia in rete per la cultura”

Nuove alleanze per la promozione e il rilancio del territorio regionale: se ne discute oggi a Palermo nel corso della tavola rotonda intitolata “Divina Bellezza. Dal Vaticano alla Sicilia in rete per la cultura”, in programma partire dalle ore 18 nella sala Alessi di Palazzo d’Orleans. A organizzare l’evento la Regione Siciliana e la Segreteria per la Comunicazione (SpC) della Santa Sede assieme all’arcidiocesi di Palermo, Vatican Media e Officina della Comunicazione. Interverranno Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana; mons. Dario Edoardo Viganò, prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede; don Giuseppe Bucaro, direttore dell’Ufficio pastorale Beni culturali dell’arcidiocesi di Palermo; Elisabetta Sola e Nicola Salvi, amministratori di Officina della Comunicazione; Stefano Conti, direttore Affari Istituzionali di Terna Spa.
Al centro del dibattito, si legge in una nota, “il ruolo dei media e delle produzioni audiovisive come veicolo di promozione di territori ricchi di tesori artistici più o meno nascosti”. In particolare, la tavola rotonda rappresenta l’occasione per ripercorrere le location siciliane inserite in “Divina Bellezza. Alla scoperta dell’arte sacra in Italia”, serie documentaristica in 10 puntate con Alberto Angela realizzata sotto l’egida delle istituzioni comunicative vaticane con la produzione esecutiva di Officina della Comunicazione. La collana, distribuita nei mesi scorsi in formato dvd in collaborazione con Rai Com attraverso le testate del gruppo editoriale Gedi, offre diversi spunti di riflessione sia per l’apprezzamento dimostrato dal pubblico sia per le sinergie dal punto di vista organizzativo. In particolare, “l’esperienza ha fatto emergere l’importanza di un inedito network di collaborazione, composto da diocesi, istituzioni locali e aziende, che si è costituito attorno al progetto basato sulla valorizzazione delle realtà artistiche territoriali”.
Altro elemento chiave di “Divina Bellezza” è “l’emozione costruita da un’attenta struttura narrativa combinata con l’utilizzo della tecnologia 4K, innovativo formato che consente la realizzazione di immagini di elevato livello tecnico, permettendo allo spettatore una fruizione immersiva”. Si tratta di “un nuovo paradigma inserito nella strategia della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede per la trasmissione di contenuti in altissima qualità, anche con il supporto della piattaforma satellitare gratuita Tivùsat”.
Due le città siciliane coinvolte: Palermo con l’oratorio di San Lorenzo, la chiesa della Martorana e il duomo di Monreale e Siracusa con il duomo, le catacombe e Ortigia. La Regione Siciliana, nel ruolo di supporter, ha garantito interventi di consulenza culturale, di mediazione e facilitazione burocratica, di pianificazione logistica e organizzativa. “Il tutto – conclude la nota – nel quadro di un approccio operativo che, grazie al network avviato, diventa valido modello per il futuro, in vista di nuovi, ambiziosi progetti di valorizzazione culturale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa