This content is available in English

Croazia: la Caritas aiuta i colpiti delle frane a Hrvatska Kostajnica

(Sofia) Per aiutare i colpiti dalle forti inondazioni e frane in Croazia, a Hrvastka Kostajnica, (al confine con la Bosnia), si è svolto un incontro tra il direttore della Caritas croata, mons. Fabijan Svalina, il vicario generale della diocesi di Sisak, mons. Marko Cvitkusic, e le persone coinvolte. Loro hanno ricevuto un assegno di 56.000 kune, pari a 7.500 euro dalla Caritas. All’incontro ha assistito anche il sindaco della città colpita, Dalibor Biscan, che ha ringraziato la Caritas per l’immediato soccorso. All’inizio di questa settimana, in seguito al veloce riscaldamento e scioglimento della neve, a Hrvastka Kostajnica, le acque sotterranee hanno causato diverse frane del terreno. Il bilancio è di sette case distrutte, due abitazioni con crepe, mentre circa 20 alloggi rimangono ancora sotto la minaccia di frane. “I colpiti hanno visto crollare tutto il loro mondo, costruito nel corso della loro vita”, ha detto mons. Svalina, informandoli dell’ulteriore assistenza pari a 2.000 kune (269 euro) per ciascun membro della famiglia, per decisione del cardinale di Zagabria, Josip Bozanic, presidente della Caritas nel Paese balcanico. Inoltre mons. Svalina ha auspicato che le autorità competenti della Croazia possano assistere i colpiti per consentire il ritorno alla quotidianità dopo la tragedia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa