Diocesi: Genova, domenica la Giornata della solidarietà. Card. Bagnasco (arcivescovo), “accettare la fatica della fraternità”

“Dobbiamo accettare la fatica della fraternità che è una strada mai conclusa sulla terra”. Lo scrive l’arcivescovo di Genova, card. Angelo Bagnasco, nella sua riflessione per la Giornata della solidarietà, che sarà celebrata in diocesi domenica 18 marzo. Per l’occasione, saranno raccolte offerte e alimenti in favore dei Centri d’ascolto vicariali. Domani, alle 19.30, invece, il porporato presiederà una celebrazione eucaristica nel monastero dei Santi Giacomo e Filippo in san Fruttuoso. Nel messaggio, pubblicato dal settimanale diocesano “Il Cittadino”, il card. Bagnasco sottolinea che “non di rado vediamo che i sentieri si interrompono, perché c’è sempre qualcosa che sfugge ai nostri tentativi, i malintesi sono frequenti: avvertiamo dentro di noi qualcosa che resiste alla reciprocità, sentiamo delle opacità che non sono sempre di facile comprensione, così come è sempre in agguato l’istinto di affermare noi stessi, di possedere gli altri, di servirci di loro anche mentre li serviamo”. Dall’arcivescovo un monito: “La fraternità, a cui il nostro essere tende, è sempre minacciata: è un dono da invocare e da accogliere”. Tre gli atteggiamenti da tenere, a suo avviso: umiltà, stupore e attenzione. “Quanto più la società è litigiosa e contrapposta, tanto più ha bisogno di vedere e di toccare che è possibile vivere in armonia e in pace, vedere realtà riconciliate e fraterne che per questo lottano senza stancarsi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa