Messa crismale: mons. Nosiglia (Torino) ai sacerdoti, “senza comunione, il nostro ministero è come un fiume che finisce nel deserto”

“Un prete può realizzare opere meravigliose e può essere osannato dai suoi fedeli, ma se non vive con l’umiltà di chi sa che tutto è sottoposto al giudizio di Dio e a quello del suo vescovo, al quale ha promesso rispetto e obbedienza, batte l’aria e distrugge, con il suo orgoglio e la sua presunzione, quanto di buono ha fatto”. Lo ha evidenziato questa mattina l’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, nel corso della messa crismale che ha presieduto in cattedrale. “Senza comunione, ogni opera nella Chiesa è come un pugno di foglie secche bruciate dal fuoco. Senza comunione, il nostro ministero è come un fiume che finisce nel deserto”, ha ammonito mons. Nosiglia, richiamando ai sacerdoti “la necessità di verificare sempre con realismo e senza scusanti il nostro ministero di pastori su quello di Gesù e sulle indicazioni che la Chiesa ci offre negli insegnamenti ed orientamenti del suo magistero”. E se “l’autorità del prete è venuta meno sul piano sociale ed egli non è più considerato la persona da cui andare per ottenere favori politici o economici o vantaggi, comunque, materiali”, per l’arcivescovo “diventa decisivo ricollocare il presbitero al suo giusto posto in una Chiesa che è comunione e dove la ministerialità, proprio in forza del sacerdozio comune, si espande, per cui in tanti ambiti pastorali è necessario l’apporto corresponsabile del laicato e delle altre vocazioni religiose”. Nosiglia ha anche puntato il dito conto quelle messe “celebrate solo per motivi rituali o per rispondere alle pressioni del piccolo gruppo di fedeli, che vuole soddisfare il precetto a quell’orario, nella loro chiesa, senza la consapevolezza di quell’unità e carità che esige l’Eucaristia”. E ha concluso invitando a “pregare il Signore affinché continui a seminare nel cuore di tanti giovani la chiamata al sacerdozio e fortifichi quelli, che lui ha scelto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori