Messa crismale: mons. Semeraro (Albano), “l’evangelizzatore non è un portalettere, accompagna per un tratto di strada”

“Si evangelizza mettendosi accanto. L’evangelizzatore non è un postino, un portalettere”. Lo ha detto questa mattina mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano, durante l’omelia della Messa Crismale che ha presieduto in cattedrale. “Una notizia è davvero gioiosa quando stabilisce una relazione, include un farsi vicino, consiste in una relazione d’aiuto, in un’opera di liberazione”, ha aggiunto il presule che ha ammonito i sacerdoti presenti. “Ho timore, tuttavia, che possano esservi anche fra noi dei ‘portalettere’ simili a quello di cui han parlato le cronache alcune settimane fa: non recapitava la corrispondenza da otto anni”. “E noi, siamo dei portalettere inadempienti?”, ha chiesto mons. Semeraro. Un altro problema da affrontare, secondo il vescovo, è legato al rapporto con Gesù: “Se il nostro cuore non è stato ancora trasformato da quest’amicizia, non siamo in alcun modo evangelizzatori. Possiamo, infatti, sapere e dire mille cose su Gesù; saperle e dirle anche bene. Il nostro vero rapporto con Lui, però, comincia solo quando facciamo un passo rischioso verso di Lui e ci lasciamo raccogliere dal suo amore. Non saremo mai evangelizzatori se non ci lasciamo trasformare dal Vangelo”. Compito dell’evangelizzatore, indicato da mons. Semeraro, è quello di essere presente nelle “strade, dove si trovano persone di tutti i tipi”. “Su questo tipo di strade Dio ci chiede di correre dietro il carro per stabilire contatti, per avviare relazioni, o ‘processi’ di crescita da accompagnare personalmente, come dice Francesco”. Richiamando l’evangelizzazione attraverso i social network, infine, il vescovo di Albano ha spiegato che “chi accompagna lo fa solo per un tratto di strada. Poi c’è la libertà. Guai se trasformassimo questi strumenti in fili che tengono gli altri legati a noi. L’evangelizzatore produce davvero gioia quando libera ed è egli stesso libero”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori