Papa Francesco: messa crismale, Gesù “ha scelto di essere un predicatore di strada”

foto SIR/Marco Calvarese

Gesù trova il passo e legge con la competenza degli scribi. Gesù “avrebbe potuto perfettamente essere uno scriba o un dottore della legge, ma ha voluto essere un ‘evangelizzatore’, un predicatore di strada”. Così il Papa, nell’omelia della messa crismale presieduta oggi nella basilica di San Pietro, ha descritto la “vicinanza provocatrice” di Gesù, “il messaggero di buone notizie per il suo popolo, il predicatore i cui piedi sono belli, come dice Isaia”. “Questa è la grande scelta di Dio: il Signore ha scelto di essere uno che sta vicino al suo popolo”, ha spiegato Francesco: “Trent’anni di vita nascosta! Solo dopo comincerà a predicare. È la pedagogia dell’incarnazione, dell’inculturazione; non solo nelle culture lontane, anche nella propria parrocchia, nella nuova cultura dei giovani…”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori