Pasqua: Stati Uniti, nelle Veglie del Sabato Santo oltre 30mila battesimi

(da New York) Saranno oltre trentamila i nuovi cattolici che nella veglia pasquale saranno accolti nelle chiese statunitensi. Circa 90 diocesi hanno presentato un report con il numero dei catecumeni e dei candidati al battesimo. Tra questi c’è Tina Robinson di Los Angeles che dopo aver frequentato per anni una chiesa non confessionale riceverà il sacramento del battesimo assieme ad altri 1.700. La sua diocesi, che è la più grande di tutti gli Usa, presenterà anche 1.127 candidati al catecumenato. Tina Wok e Kent Iglehart sono invece di San Francisco: la prima apparteneva ad una religione non cristiana, il secondo è stato ispirato dall’esempio della moglie nella sua conversione. Anche loro entreranno nella Chiesa assieme ad altri 173 compagni di fede. Oltre mille sono i catecumeni della diocesi di San Diego e 1.139 sono quelli della diocesi di Dallas. A New York verranno accolti in 400, mentre l’arcidiocesi di Galveston-Houston aprirà le porte a 1.536 nuovi fedeli. I catecumeni, che non sono mai stati battezzati, riceveranno il battesimo, la cresima e la prima comunione durante la Veglia pasquale del Sabato Santo, mentre i candidati già battezzati in un’altra tradizione cristiana, faranno la professione di fede e riceveranno la Confermazione e l’Eucaristia. I candidati sono circa la metà dei catecumeni ma la presenza più numerosa si registra nella diocesi di Atlanta con 1.280 che si apprestano ad entrare nella Chiesa cattolica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa