Pasqua: Toscana, Passione e Resurrezione nell’appuntamento primaverile di “Terre di Presepi Pasquali”

“Terre di Presepi” raddoppia aggiungendo al tradizionale appuntamento del tempo di Natale, che vede in rete oltre 70 città toscane, un’edizione primaverile, denominata “Terre di Presepi Pasquali”. Si tratta di “una nuova opportunità per veicolare le bellezze nascoste e i luoghi della Toscana durante il tempo di Pasqua e anche un’occasione per coniugare arte, creatività e conoscenza dei territori a percorsi di fede”, spiega il coordinatore Fabrizio Mandorlini, secondo cui “costruire un percorso sui presepi pasquali che in futuro potrà crescere e comprendere anche le tante manifestazioni e rievocazioni che si svolgono nella Settimana Santa in Toscana è un modo per far vivere le antiche tradizioni, valorizzarle e coniugarle con le nuove proposte che hanno un potenziale attrattivo di visitatori tutto da scoprire”.


A Gricignano, frazione di Sansepolcro in provincia di Arezzo, i volontari della ProLoco propongono fino al 25 aprile un presepe pasquale di grandi dimensioni animato da tanti meccanismi di movimentazione che raccontano in scene e con effetti luminosi gli ultimi due anni della vita pubblica di Gesù fino alla resurrezione. A Pieve Fosciana (Lu), invece, nella chiesa di San Giuseppe è visitabile fino all’8 aprile la prima edizione della “Mostra dei diorami pasquali della passione di Cristo” con opere realizzate dal presepista Sandro Nardini. A Campi Bisenzio (Fi), si può ammirare il presepe pasquale a misura d’uomo e di grandi dimensioni, adiacente la chiesa di Santa Maria a Campi: ogni visitatore può diventare personaggio all’interno del presepe. A San Miniato (Pi), la Settimana Santa è stata aperta con l’inaugurazione di una Via Crucis in arte realizzata dai pittori Ucai e comprendente in un percorso del centro storico, cinque soste dove il visitatore si trova di fronte alle opere (in tutto quaranta) pittoriche e alle installazioni. A Calcinaia (Pi), il presepe – visitabile fino all’8 aprile – è una catechesi sulla vita di Gesù dalla nascita fino alla Resurrezione. A Cerreto Guidi (Fi), il presepe all’uncinetto più grosso d’Italia accoglie una serie di diorami pasquali in esposizione appositamente realizzati per l’occasione (aperto a Pasqua e nelle festività seguenti). Sotto le torri di San Gimignano (Si), il presepe di Pasqua è realizzato in tredici scene che ripercorrono una parte della vita di Gesù, dal battesimo alla Resurrezione. Altre informazioni sul sito www.terredipresepi.blogspot.it e sulla pagina Facebook Terre di Presepi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa