Diocesi: Bologna, da sabato 14 aprile ritorna, per iniziativa di mons. Zuppi, la “Messa degli Artisti”

Ritorna a partire da sabato 14, per iniziativa dell’arcivescovo di Bologna, mons. Matteo Maria Zuppi, la “bella consuetudine” di celebrare una “Messa degli Artisti” al santuario di Santa Maria della Vita. La celebrazione, presieduta dal presule, sarà alle 19. Dal sabato successivo (21 aprile) la Messa sarà invece celebrata alle ore 18.30.
“La Messa degli Artisti, che l’arcivescovo propone ogni sabato, vuole aiutare a riscoprire l’arte come via privilegiata verso l’Assoluto, come ‘via della bellezza’ espressione della meravigliosa realtà di Dio, e perciò strumento prezioso per aiutarci a cogliere, come suggeriva von Balthasar, il Tutto nel frammento, l’Infinito nel finito, Dio nella nostra storia – spiega una nota della diocesi -. Noi abbiamo bisogno degli artisti, perché, come disse Paolo VI, il nostro ministero è quello di predicare e di rendere accessibile e comprensibile, anzi commovente, il mondo dello spirito, dell’invisibile, dell’ineffabile, di Dio”. La basilica della Vita ha uno stretto legame con la basilica di San Petronio e la sua Cappella musicale, che è la più antica istituzione musicale di Bologna. Fondata nel 1436, ha curato per cinque secoli l’apparato musicale della città, divenendo uno dei centri più importanti d’Europa per la musica sacra.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia