This content is available in English

Alfie Evans: mons. Paglia (Pav), “solo con un’alleanza d’amore sarà possibile aiutarlo”

“La drammatica vicenda di Alfie Evans continua a suscitare una profonda risonanza emotiva. Considerando gli sviluppi di cui siamo testimoni non possiamo sfuggire a un forte disagio, dovuto soprattutto alla sensazione di trovarci in un vicolo cieco in cui tutti rischiamo di rimanere sconfitti”. Lo ha affermato in una nota mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, pronunciandosi sulla vicenda del bambino inglese di 23 mesi affetto da malattia neurodegenerativa di cui non si conosce la causa. “Date le soluzioni comunque problematiche che si prospettano nell’evoluzione delle circostanze, riteniamo importante che si lavori per procedere in modo il più possibile condiviso – aggiunge l’arcivescovo –. Solo nella ricerca di un’intesa tra tutti, un’alleanza d’amore tra genitori, famigliari e operatori sanitari, sarà possibile individuare la soluzione migliore per aiutare il piccolo Alfie in questo momento così drammatico della sua vita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo