Card. Bassetti: visita a istituzioni europee. “Grazie per quello che state facendo per l’Europa. Coraggio, andiamo avanti”

(dall’inviata Sir) “Sono venuto qui innanzitutto per portare il grazie della Chiesa italiana per quello che state facendo per l’Europa”. “Dico a tutti voi, coraggio. Andiamo avanti”. Con queste parole di gratitudine e incoraggiamento, il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana, si è rivolto questa mattina a un gruppo di funzionari europei durante la messa che ha celebrato a Bruxelles nella sede della Comece, la Commissione degli episcopati dell’Unione europea. È iniziata oggi la visita che il cardinale Bassetti compie fino al 25 aprile, a Bruxelles, per una serie di incontri con funzionari di alto livello dell’Unione europea. Lo accompagnano mons. Mariano Crociata, vicepresidente Comece, e mons. Gianni Ambrosio, vescovo di Piacenza-Bobbio (già delegato Cei alla Comece).

“Ho avuto modo la settimana scorsa di fare una conferenza su De Gasperi”, ha detto il cardinale. “E mi sono reso conto quanto quest’uomo insieme ad altri uomini grandi come lui, hanno fatto per l’Europa. Noi dobbiamo essere grati nei confronti di questi nostri padri fondatori”. Nell’omelia il cardinale è tornato a parlare dell’iniziativa di pace per il Mediterraneo. “Penso che il Signore – ha detto Bassetti – mi abbia ispirato di fare un convegno con tutte le Chiese che come la nostra si affacciano sul Mediterraneo per i problemi della pace, e perché per noi il Mediterraneo è come il lago di Tiberiade. Da quando ho pensato a questo incontro, mi rendo oggi ancora di più consapevole dell’urgenza di questa iniziativa. Sono stato recentemente in Libano e in Kosovo e si percepiscono a pelle le tensioni che si respirano in tutto il bacino del Mediterraneo”.
Ma la prospettiva è andare avanti e guardare il futuro con speranza. “Lo spirito di Dio riempie l’universo”, ha ricordato Bassetti. “Questo ci da una visione di ottimismo ad operare, ad andare avanti anche se delle volte ci sembra di agire, come diceva La Pira, in Spe contra Spem. Questo è il mestiere del cristiano. Credere che lo Spirito di Dio ha già preparato tutto il campo dove lui deve agire”. Questa mattina, la delegazione italiana è stata accolta dal segretario generale della Comece, padre Olivier Poquillon, e dallo staff, che hanno presentato la missione della Comece e le tematiche seguite. Domani mattina alle 9.30, la delegazione della Cei incontrerà Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, e subito dopo alle 10 i parlamentari europei italiani. Alle 11.30 il cardinale Bassetti celebrerà una messa nella sala di meditazione del Parlamento europeo. Nel pomeriggio, alle 14, ci sarà l’incontro con Frans Timmermans, primo vicepresidente della Commissione Ue, e dopo con Luca Jahier, neo-eletto presidente del Comitato economico e sociale europeo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo