Editoria: Milano, libro e convegno per ricordare la “profezia” di Bob Kennedy

(Milano) “Nel 50° anniversario della scomparsa di Robert Kennedy i suoi interventi pubblici costituiscono utili segnavia per districarsi anche nella complicata attualità. Nella potenza delle sue parole Kennedy conserva la capacità di rivoluzionare i cuori e accendere passioni, esattamente come accadde nei giorni esaltanti della sua campagna elettorale e in quelli tragici della sua morte”. Lo affermano al Sir Mauro Colombo e Alberto Mattioli curatori del libro di In dialogo “Parola di Bob. Le ‘profezie’ di Robert F. Kennedy rilette e commentate dai protagonisti del nostro tempo”. Il volume sarà presentato a Milano durante un convegno pubblico. Colombo e Mattioli spiegano ancora: “Scrutando il presente non mancano gravi preoccupazioni che fiaccano lo spirito, e allora meglio si comprende la necessità vitale di essere sostenuti da pensieri forti e lunghi. Questa opera vuole offrire un contributo a ritrovare spirito e ragioni per credere e sperare in un mondo migliore”.
Di Bob Kennedy (1925-1968, candidato alla Casa Bianca, fu assassinato durante la campagna per le presidenziali; era fratello del presidente John Kennedy, a sua volta ucciso nel 1963) si parlerà dunque a Milano lunedì 7 maggio, nel convegno “Le sfide dell’ordine mondiale alla luce delle ‘profezie’ di Bob Kennedy”, promosso da Itl-In dialogo editore, Ucsi Lombardia, Associazione R.F. Kennedy Human Rights-Italia e presidenza del Consiglio comunale di Milano, in programma dalle 9.30 alle 13 presso la Sala Alessi di Palazzo Marino (piazza della Scala 2). Al convegno interverranno alcune tra le personalità che hanno collaborato al volume – fra cui Marco Tarquinio, Livia Pomodoro, Piero Bassetti, Nando Dalla Chiesa, Venanzio Postiglione – ed è atteso il saluto della figlia di Robert, Kerry Kennedy.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo