Whistleblower: Transparency International Italia, dall’Europa “un passo in avanti significativo”. “Proposta di direttiva su tutela è molto ambiziosa”

“La proposta della Commissione Europea è molto ambiziosa e lascia agli Stati la possibilità di introdurre delle tutele anche ulteriori, a beneficio dei whistleblower. Siamo contenti che questo testo nasca anche dalla spinta di organizzazioni come Transparency International che da anni promuovono maggiori tutele per queste persone. L’esempio della legge italiana recentemente approvata è servito da spunto per fare un passo in avanti anche a livello europeo”. Così Davide Del Monte, direttore esecutivo di Transparency International Italia, commenta la proposta di direttiva comunitaria sulla tutela dei whistleblower pubblicata oggi dalla Commissione Europea. Per Transparency International Italia, si tratta di “un passo in avanti significativo per il riconoscimento dell’importanza e del ruolo di queste persone che si espongono nell’interesse di tutti”. “Il testo proposto a livello europeo – viene spiegato in una nota – prevede una protezione più ampia per coloro che vogliono segnalare corruzione e illegalità sul posto di lavoro, sia nel settore pubblico che in quello privato. Rispetto alla legge italiana approvata a novembre e carente sul fronte della tutela dei lavoratori del settore privato, la proposta di direttiva copre questo settore in modo più ampio, equiparando le disposizioni nel privato e nel pubblico, senza distinzioni”. Ad oggi, i Paesi dell’Unione Europea offrono diversi livelli di protezione dei whistleblower: si va da Paesi come l’Irlanda, nei quali è in vigore una legge molto ampia a tutela dei segnalanti, a Paesi come Cipro, dove non esiste alcuna tutela. “Questa proposta di direttiva serve a porre le basi per una legislazione più uniforme in tutti i Paesi dell’Unione Europea”, sottolinea Transparency International Italia, ricordando che ora “il testo dovrà essere negoziato in seno al Parlamento Europeo e al Consiglio dell’Unione Europea prima di essere definitivamente adottato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo