Giovani: MpV, al via a Padova il seminario primaverile “Vittoria Quarenghi”

Sarà la città di Padova ad ospitare l’edizione 2018 del Seminario primaverile ‘Vittoria Quarenghi’ che prende il via oggi venerdì 27 fino a domenica 29 aprile. Il Quarenghi è da molti anni una delle principali iniziative che il Movimento per la Vita italiano (Mpv) propone ai giovani dai 18 ai 35 anni per la loro formazione sul versante della difesa della vita umana.
Questa edizione segna due importanti anniversari: la 35° edizione del Seminario e il 10° dell’Équipe nazionale giovani del Movimento per la Vita italiano, costituitasi nel 2008. “Un’occasione ideale – si legge in una nota – per gettare un ponte tra passato, presente e futuro dell’impegno prolife dei più giovani, attraverso momenti di lavoro, con la partecipazione di relatori di prim’ordine in ambito medico-scientifico, giuridico e filosofico, la partecipazione alle
attività di gruppo nei laboratori, ma anche con momenti conviviali e informali”.
Il titolo dell’edizione di quest’anno è “Vita che spera, speranza che vive”, che rimanda anche al lavoro messo in campo quotidianamente dal Movimento per la Vita e dai Centri di Aiuto alla Vita (Cav) in ogni angolo d’Italia e in particolar modo in Veneto, regione in cui l’impegno prolife può vantare una lunga e consolidata tradizione.
“Sono entusiasta e felice che il 35° Seminario primaverile Quarenghi sia ospitato a Padova – dichiara Irene Pivetta, responsabile nazionale giovani del Mpv -, città in cui sono presenti un Cav e un Mpv di grande operosità. Saremo accolti dalla Federazione del Veneto, una famiglia dinamica che condivide la sfida della difesa della vita con instancabile spirito di servizio. In occasione del decimo anniversario dell’Équipe giovani, vorrei ricordare in particolare la lungimiranza che ha spinto il Movimento per la Vita a creare, fin dall’inizio, occasioni di dialogo e formazione rivolte alle giovani generazioni, per appassionarle e prepararle alle sfide che coinvolgono la Vita nella nostra società”.
L’altra fondamentale parola d’ordine è ‘formazione’. Lo spiega Marco Alimenti, anch’egli responsabile nazionale giovani del Mpv: “Il volontariato nel Mpv necessita di una formazione continua, ed è ciò che il Seminario Quarenghi offre ogni anno ai giovani volontari. La formazione è importante perché si tratta di un
volontariato con un valore sociale alto, che pone al centro l’essere umano affermando il valore della vita in tutta la sua esistenza. Gli anni sono passati, ma non è cambiato lo stile del gruppo giovani, che è da sempre orientato ad un
approccio scientifico, che non passa attraverso slogan urlati”. A conferma del ruolo centrale della formazione, anche quest’anno, come nelle passate edizioni, la sessione di apertura si svolgerà proprio in un luogo universitario, anzi in tre diversi luoghi: uno per ogni giornata di lavoro. Si comincia venerdì 27 aprile, alle 16, presso il Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali ‘Marco Fanno’ (Aula 12, primo piano, via Ugo Bassi, 1), mentre nelle giornate successive sono previste due sessioni mattutine:
sabato 28 presso il Collegio Universitario Gregorianum (via Marcel Proust, 10) e domenica 29 nella Sala dello Studio Teologico (piazza del Santo, 11).

Sabato 28, alle 19.30, si terrà l’AperiVita presso il Bar Antico Desiderio
(via del Portello, 99).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori