Papa Francesco: udienza, “la messa è come il chicco di grano” e “ci separa dal peccato”

foto SIR/Marco Calvarese

“I frutti della messa sono destinati a maturare nella vita di ogni giorno”. Lo ha detto il Papa, che per spiegare il senso della testimonianza cristiana nella vita quotidiana, durante l’udienza di oggi, ha usato a braccio una metafora evangelica: “La messa è come il chicco, il chicco di grano, che poi nella vita ordinaria cresce, cresce e matura nelle opere buone, negli atteggiamenti che ci fanno assomigliare a Gesù”. “Il culto eucaristico fuori della messa, sia in forma privata che comunitaria, ci aiuta a rimanere in Cristo”, ha garantito Francesco: “Accrescendo la nostra unione a Cristo, l’Eucaristia aggiorna la grazia che lo Spirito ci ha donato nel Battesimo e nella Confermazione, affinché sia credibile la nostra testimonianza cristiana”. “Accendendo nei nostri cuori la carità divina, l’Eucaristia ci separa dal peccato”, ha spiegato il Papa: “Quanto più partecipiamo alla vita di Cristo e progrediamo nella sua amicizia, tanto più ci è difficile separarci da lui con il peccato mortale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia