Nuovi cardinali: Borzì (Acli Roma) a mons. De Donatis, “segno di grande attenzione per il lavoro che svolge con uno stile dalle maniche rimboccate”

Un segno di grande attenzione e di stima per il lavoro che lei sta svolgendo per la nostra diocesi con uno stile che mi permetto di definire ‘dalle maniche rimboccate’ vicino soprattutto agli ultimi e ai più fragili, ma anche molto vicino alle organizzazioni laicali come le Acli di Roma, che ogni giorno cercano di mettersi al servizio del bene comune, per contribuire a costruire una città più accogliente e solidale”. È quanto ha scritto Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma e provincia in un telegramma inviato all’arcivescovo Angelo De Donatis, vicario del Papa per la città di Roma. Proprio ieri il Santo Padre ha dato l’annuncio che mons. De Donatis, con altri 13 tra vescovi e sacerdoti, verrà creato cardinale il prossimo 21 giugno. “A nome mio e di tutto il sistema Acli di Roma e provincia – aggiunge Borzì – desidero rivolgerle il nostro più devoto e affettuoso augurio di buon lavoro ribandendole la nostra totale disponibilità a continuare a lavorare per il bene della Chiesa di Roma”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo