Papa Francesco: Regina Coeli, “chiediamo per la Chiesa una nuova Pentecoste”

“Lo Spirito Santo è la fonte della santità, che non è privilegio di pochi, ma vocazione di tutti”. Lo ha spiegato il Papa, durante il Regina Coeli di ieri, a cui hanno partecipato – secondo la Gendarmeria vaticana – 30mila persone. “Oggi è la festa dell’effusione dello Spirito”, ha ricordato Francesco: “Da quel giorno di Pentecoste, e sino alla fine dei tempi, questa santità, la cui pienezza è Cristo, viene donata a tutti coloro che si aprono all’azione dello Spirito Santo e si sforzano di esserle docili”. “È lo Spirito che fa sperimentare una gioia piena”, ha proseguito il Papa: “Lo Spirito Santo, venendo in noi, sconfigge l’aridità, apre i cuori alla speranza e stimola e favorisce la maturazione interiore nel rapporto con Dio e con il prossimo. È quanto ci dice san Paolo: ‘Il frutto dello Spirito è amore, gioia, pace, magnanimità, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé’. Tutto questo fa lo Spirito in noi”. “Chiediamo alla Vergine Maria di ottenere anche oggi alla Chiesa una rinnovata Pentecoste – l’auspicio finale – una rinnovata giovinezza che ci doni la gioia di vivere e testimoniare il Vangelo e ‘infonda in noi un intenso desiderio di essere santi per la maggior gloria di Dio’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo