Aldo Moro: card. Betori (Firenze) in celebrazione in sua memoria utilizza calice donato dallo statista a Paolo VI

Una Messa in memoria di Aldo Moro, nel 40° anniversario dell’uccisione, è stata celebrata questa mattina a Firenze dall’arcivescovo, il card. Giuseppe Betori. Il porporato ha usato il calice che il presidente del Consiglio donò a Papa Paolo VI, il 20 gennaio 1964, in occasione della sua prima visita ufficiale in Vaticano. Lo ha annunciato oggi lo stesso cardinale al clero e ai fedeli durante un incontro di spiritualità che si è svolto nel Seminario maggiore. La richiesta gli era stata fatta dal vaticanista Franco Mariani. Quel calice fu poi donato da Paolo VI alla cattedrale di Firenze, che lo conserva, in occasione della sua visita a Firenze e ai fiorentini alluvionati, la notte del Natale 1966. Lo aveva utilizzato poco prima durante la celebrazione eucaristica che aveva presieduto. Il calice, che è stato esposto al pubblico per una sola volta, nel 2006 durante una mostra per i 40 anni dell’alluvione, viene usato nella notte di Natale, così come tutti gli altri oggetti liturgici usati da Papa Paolo VI quella notte del Natale 1966.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo