Acec: Riccione, alle Giornate estive del Cinema quattro casi di riqualificazione di sale cinematografiche

Al via da lunedì 2 luglio, a Riccione, le Giornate Estive del Cinema. Un’occasione che radunerà esercenti, distributori, produttori, attori e registi, pronti a rivelare e a scoprire il cinema della prossima stagione. Nelle sessioni formative di Ciné, tra convegni e workshop, sarà presente anche Acec, l’Associazione cattolica esercenti cinema, che negli “special event” presenterà “La Sala del futuro – Quattro progetti architettonici di rigenerazione del futuro”. In particolare, alle 15.15, del 2 luglio, nella Sala Polissena del Palazzo dei Congressi, l’architetto Riccardo M. Balzarotti e Luca Fabris, docente al Politecnico di Milano, interverranno con Francesco Giraldo, segretario generale di Acec, per presentare quattro casi di studio di riqualificazione di sale cinematografiche (tutte Sale della Comunità) in aree urbane. “Si assiste in questi ultimi anni – spiega Giraldo – a un fenomeno di urgente trasformazione di ruolo, identità e struttura dell’esercizio cinematografico, come spazio caratterizzato da una propria identità comunitaria e culturale. La sala cinematografica sente l’esigenza di puntare su contenuti e servizi che vengano incontro a nuovi modelli di fruizione. L’inserimento di attività ‘socializzanti’ e un programma di contenuti culturali e di intrattenimento che va oltre la sola proiezione cinematografica sono le componenti su cui si profila la nuova sala del futuro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori