Diocesi: Campobasso, domani l’arcivescovo Bregantini celebra i 40 anni di sacerdozio

Celebrerà quarant’anni di vita sacerdotale l’arcivescovo di Campobasso-Boiano, mons. GianCarlo Maria Bregantini, domani, domenica 1° luglio. E lo farà con una messa di ringraziamento, alle 19, nella chiesa Santuario Madonna della Libera di Cercemaggiore. Nell’occasione sarà celebrata anche la cerimonia di noviziato, lettorato e accolitato di alcuni giovani della Comunità Maria Stella della Nuova Evangelizzazione. Ad accompagnarlo, i circa 45 seminaristi dei quattro seminari della diocesi. A seguire, l’agape fraterna nel convento di Sepino, ora seminario missionario diocesano “Redemptoris Mater”. “Nella diversità e nella specificità di ogni vocazione, personale ed ecclesiale, si tratta di ascoltare, discernere e vivere questa Parola che ci chiama dall’alto e che, mentre ci permette di far fruttare i nostri talenti, ci rende anche strumenti di salvezza nel mondo e ci orienta alla pienezza della felicità”, ha affermato il presule. Così “i 40 anni di sacerdozio – ha aggiunto mons. Bregantini – sono la gioia di un traguardo ma anche un esempio per far fiorire nuove vocazioni soprattutto in questa terra, il Molise, che abbondanti ne ha generate come germogli di salvezza, attraverso la preghiera costante, la testimonianza della carità, la fedeltà sponsale a Cristo, la missionarietà di cuore, braccia e mani aperte con amore alla solidarietà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori